Piazza Dante Alighieri

01 02 03 04 05
Committente:
Comune di Castiglione del Lago(PG)

Incarico:
II Stralcio - Riqualificazione area Piazza Dante Alighieri, opere propedeutiche all'esecuzione della risalita meccanizzata

Ubicazione dell'opera:
Castiglione del Lago

Prestazioni rese:
Progetto Definitivo/Esecutivo
Descrizione del progetto:
Il PUC offre oggi la possibilità di completare la sistemazione di piazza Dante, che viene progettata come una piazza da vivere e da utilizzare da parte della cittadinanza e dei turisti. Il progetto è il tentativo di trasformare un vuoto urbano in uno spazio che sappia accogliere esperienze collettive e collocarle in una trama di relazioni tra l’abitato e il territorio. Il percorso progettuale ha dovuto affrontare tematiche legate alla forma e alla funzione del nuovo oggetto “piazza”, al mantenimento della viabilità di collegamento con il centro storico, al mantenimento delle caratteristiche di multifunzionalità di uno spazio aperto adibito sia alla sosta durante una passeggiata sia all’accoglienza di eventi e manifestazioni occasionali, nonché adibito al mercato settimanale, e soprattutto capace di ricucire lo strappo urbanistico tra l’espansione moderna a valle e l’abitato storico. La piazza è situata a metà tra il centro storico e la zona di Fontivegge, l’area sembra un vuoto urbano dai margini deboli e la percezione che si ha dello spazio esistente è piuttosto di un luogo di passaggio costretto tra la viabilità di collegamento con il centro storico ed i parcheggi presenti a servizio delle abitazioni e dei negozi situati lungo il lato sud della piazza. L’unico elemento emergente è il muraglione del Rondò che delimita l’antico assetto urbanistico del centro storico, in lontananza lungo il lato sud un tratto di cortina urbana continua, il resto della piazza è povero di requisiti di abitabilità, un po’ parcheggio, un po’ giardino, fermata d’autobus o percorso pedonale interrotto dalle strade che lambiscono la zona centrale.