Cavalcavia A1 località Frascati (RM)

0915_Frascati_01 0915_Frascati_02 0915_Frascati_03 0915_Frascati_04 0915_Frascati_05
Committente:
Provincia di Roma

Incarico:
Realizzazione cavalcavia autostradale e rotatoria di accesso all'ESA.

Ubicazione dell'opera:
Autostrada A1 in località Perezzeta - Frascati (RM)

Prestazioni rese:
Progetto Preliminare/ Definitivo/ Esecutivo - Coordinamento per la sicurezza e D.L.
Descrizione del progetto:

L’intervento consiste principalmente nella realizzazione di un attraversamento alla Bretella tra la Autostrada A1 e Roma Sud ubicato a Nord dell’uscita di Monteporzio Catone posto in affiancamento dell’attuale impalcato stradale di via della Perazzeta.

L’attraversamento è costituito da due impalcati diversi, dei quali il primo sul fianco Sud dell’attuale impalcato, è di tipo carrabile e ne rappresenta il raddoppio della piattaforma stradale, ed il secondo sul fianco Nord dell’attuale impalcato ne costituisce il percorso pedonale protetto.

Inoltre l’intervento prevede la realizzazione di una minirotaoria,  sul lato est (lato proprietà ESA) che ha la funzione di distribuire i flussi di traffico nell’accesso ESA (differenziato per l’accesso e l’uscita). 

L’impalcato carrabile

L’impalcato carrabile è costituito da una struttura mista in acciao-cls, composto da travi a I ad ali saldate, e soletta in c.c.a. collaborante.

La luce d’impalcato è di 42.35  m, con una larghezza di circa 7,00 m .e permette l’inserimento delle eventuali opere di allargamento stradale a tre corsie per senso di marcia della sottostante autostrada.

Le spalle sono costituite da paratie di pali accostati di grande diametro, sormontati da un pulvino d’appoggio dell’impalcato.

L’impalcato prevede al suo esterno la rete contro i lanci di materiale sulla sottostante sede viaria coperta da un rivestimento in acciao corten  allo scopo di caratterizzare l’opera dai punti di visuale esterni.

L’impalcato pedonale

SI tratta di un impalcato, anch’esso costituito da una struttura mista in acciaio e cls, a travi ad I saldate e soletta collaborante, di luce 42.35 m, come nel caso dell’impalcato carrabile,ma di larghezza limitata a circa 2,77 m

L’impalcato prevede al suo esterno la rete contro i lanci di materiale sulla sottostante sede viaria coperta da un rivestimento in acciao corten  allo scopo di caratterizzare l’opera dai punti di visuale esterni.

  Le spalle sono costituite da paratie di pali accostati di grande diametro, sormontati da un pulvino d’appoggio dell’impalcato.